IL CONSUMO CRITICO

Che cosa è il consumo critico:


Il consumo critico è una scelta di beni e servizi, che prende in considerazione gli effetti sociali ed ambientali dell’intero ciclo di vita di un prodotto, determinado in modo considerevole gli acquisti in base a tale dinamica.

Il consumo critico influisce direttamente sul consumatore, il quale orienterà i propri consumi, in base alle modalità di smaltimento del prodotto, del suo trasporto ed infine sulle caratteristiche del produttore.

Oggi il consumo critico sta iniziando ad essere sempre più diffuso.

La popolazione stà iniziando a prendere coscienza dell’effettiva realtà in cui viviamo; realtà dove la globalizzazione e il controllo delle multinazionali è sempre più preponderante ed evidente.

Scegliere i prodotti di consumo è una responsabilità che influirà notevolmente sulla nostra qualità di vita e sull’ambiente, per non parlare dello sfruttamento del territorio e delle popolazioni che vivono nel terzo mondo, le quali sono costrette a lavorare senza che siano rispettati i loro diritti di lavoratore ed ottenere uno stipendio che non riesce a soddifare i loro bisogni primari.
In Italia il consumo consapevole ha iniziato a diffondersi attraverso la pubblicazione della “Guida al Consumo Critico” del Centro Nuovo Modello di Sviluppo ad opera di Francesco Gesualdi.
pubblicata nel 1996.
La pratica consiste nel rispetto di alcuni criteri fondamentali che riguardano la sfera etica, sociale e l’impatto ambientale.

I punti salienti sono i seguenti:

  • Condizione dei lavoratori:

Vengono evitate le aziende che delocalizzano la produzione in paesi dove non sono garantiti i diritti dei lavoratori.

  • Politiche ambientali:

Vengono evitate aziende che sono impegnate in progetti ritenuti dannosi per l’eco-sistema.

  • Investimenti:

Vengono evitate aziende che investono in armamenti.

  • Dimensioni:

Vengono evitate le imprese multinazionali che adottano una strategie commericiali aggressive.

  • Campagne di boicottagio:

Vengono evitate le aziende sottoposte a campagne internazionali di boicottaggio.

  • Provenienza:

Vengono preferiti i prodotti locali, per ridurre il consumo di energia e l’emissione dei gas durante il trasporto delle merci.

  • Stagionalità:

Vengono preferite frutta e verdura di stagione.

  • Metodo di coltivazione:

Vengono preferiti i prodotti da agricoltura biologica che garantiscono il rispetto del terreno dove vengono coltivati.

  • Fonte energetica:

Vengono preferiti i sistemi che utilizzazno energie rinnovabili (solare ed eolica).

  • Materie prime:

Vengono evitati prodotti fatti con materie prime inquinanti o rare, preferendo invece, quelle realizzate con materiali riciclabili

  • Ciclo produttivo:

Vengono evitati tutti quei prodotti la cui produzione richiede grandi consumi di energia.

  • Consumo energetico:

Vengono preferiti elettrodomestici che hanno un’alta efficenza energetica in modo tale da ridurre i consumi.

  • Imballaggio:

Vengono preferiti i materiali sfusi o alla spina per evitare la produzione di rifiuti.

  • Impatto ambientale:

Vengono preferiti prodotti biodegradabili o a basso impatto ambientale.

  • Curabilità:

Vengono preferiti prodotti che durano nel tempo e possono essere riparati per ridurre l’impiego di materie prime.

Nel corso del tempo sono nate organizzazioni che rendono più facile il reperimento delle infomazioni riguardanti i produttori, le aziende ed i prodotti stessi:

I Gruppi di Acquisto Solidale
Le Guide al Consumo Critico
Le Pagine Arcobaleno
Le fiere del consumo critico
Le certificazioni

 Per ulteriori infomazioni guarda anche la scheda al “Consumo critico” di Unimondo per avere ulteriori chiarimenti:

www.unimondo.org/Temi/Economia/Consumo-critico

Se vuoi approfondire la tematica del consumo critico sono consigliati i seguenti libri e riviste.

  • Gruppi di Acquisto Solidali, Guida al consumo locale

     di Saroldi Andrea.

  • La felicità sostenibile

     di Pallante Maurizio

  • La guida al consumo critico

     del Nuovo Centro di Modello e Sviluppo

  • La rivista TerraNova.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...